Loop Bands® Training

trazioni alla sbarraLe Loop Bands®  sono nate negli Stati Uniti verso la fine degli anni ’70 del secolo scorso come alternativa ai pesi per gli allenamenti dei giocatori di Football Americano, ma prodotti molto simili venivano utilizzati già da tempo anche in Europa da atleti di varie discipline sportive.

Sono apprezzate dagli allenatori, personal trainer e fisioterapisti, in tutto il mondo, poichè oltre che per migliorare la forza muscolare, sono molto utili anche per allenare altre qualità come la mobilità articolare, l’elasticità muscolare, la rapidità e l’equilibrio. Sono uno strumento molto comodo anche da portare in giro, soprattutto per i professionisti che viaggiano spesso. In ambito riabilitativo sono uno strumento fantastico per riprendere gradualmente dopo un infortunio.

In Italia sono distribuite da Fit Point, azienda che propone vari tipi di Loop Bands®, di varie dimensioni, alle quali corrisponde una resistenza differente. 

 

 

Ma perchè le Loop Bands® sono così utili?

piegamenti sulle braccia

Innanzitutto è necessario comprendere BENE la caratteristica fondmentale dell'allenamento con le bande elastiche, e per fare questo è necessario un piccolo excursus di fisiologia.

La contrazione sviluppata mediante l'utilizzo di bande elastiche, viene definita contrazione AUXOTONICA e fa parte delle diverse tipologie di contrazione muscolare dinamica insieme alle contrazioni ISOTONICHE, ISOCINETICHE e PLIOMETRICHE. La contrazione ISOMETRICA invece è una contrazione statica.

La contrazione auxotonica ( auxo = accresccimento )  è una contrazione concentrica, in cui la tensione muscolare cresce progressivamente, e questo avviene quando la resistenza esterna tende ad aumentare durante la contrazione, mendiante l'utilizzo appunto di elastici oppure mediante l'utilizzo di molle, principio utilizzato ad esempio da alcuni attrezzi di Pilates (Cadillac - Reformer). All’aumentare della resistenza, il muscolo dovrà quindi esprimere un proporzionale aumento della tensione.front lever loop bands

Esempio pratico:

Nell'esercizio delle distensioni su panca piana con il bilanciere, il carico percepito sarà maggiore quando il bilanciere è più vicino al petto, ovvero nella posizione teorica di massimo allungamento del pettorale, mentre sarà inferiore man mano che si arriverà alla distensione delle braccia, ovvero nella posizione teorica di massima contrazione del pettorale.

L'utilizzo delle Loop Bands® è estendibile a tutti gli esercizi, ma trova la sua maggiore applicazione ed efficacia negli esercizi multiarticolari. 

N.B. Abbiamo inserito "posizione teorica" in quanto sui meccanismi contrazione muscolare, per essere precisi, si potrebbe dire altro, ma per non rendere troppo pesante l'articolo e di più facile comprensione abbiamo preferito semplificare. 

Loop Bands® in ambito riabilitativo

L'utilizzo della contrazione auxotonica in ambito riabilitativo è un altro punto a favore delle Loop Bands®, che ben si adattano, come detto in precedenza, ad una moltitudine di esercizi, e non vincolano quanto e come un macchinario isotonico. Ad esempio un esercizio di estensione della gamba (tipo leg extension), eseguito con le bande elastiche è molto più utile, più sicuro e più produttivo, basti pensare ad una problematica di condropatia femoro rotulea, per la quale viene sempre consigliato di rinforzare il vasto mediale del muscolo quadricipite. Il vasto mediale ha il suo massimo impegno negli ultimi 30° di movimento nell'estensione della gamba, per cui, per il principio della contrazione auxotonica detto in precedenza ("All’aumentare della resistenza, il muscolo dovrà esprimere un proporzionale aumento della tensione"), l'utilizzo di una banda elastica per l'esecuzione di questo esercizio potrà offrire risultati migliori.

 Conclusioni

Le possibilità di utilizzo e le varianti degli esercizi sono innumerevoli, il "segreto", come sempre, è la conoscenza, la preparazione e la professionalità, poichè consentono al professionista di adattare ogni esercizio alla singola persona al fine di ottenere i risultati migliori, riducendo al minimo i possibili rischi. Nonostante esistano in rete ed in commercio diversi manuali di utilizzo delle bande elastiche, a meno che non siate dei professionisti, laureati nei settori delle Scienze Motorie o della Fisioterapia, consigliamo sempre di rivolgersi ad un esperto, a seconda delle vostre esigenze, in modo da poter scegliere il percorso più idoneo ed apprendere il corretto utilizzo d questo fantastico strumento.

NOVITÀ EYGEA
CONTATTI

Segreteria 011 4274121
Direzione
+39 333 1224744

Corso Allamano 70/5
Rivoli (TO)

EMAIL
info@eygea.it